You are currently viewing Indirizzamento IP

Indirizzamento IP

Nelle reti, le convenzioni di indirizzamento sono le regole che tutti utilizzano per identificare i computer, gli altri dispositivi connessi a una rete e le persone che li utilizzano.

Ogni computer connesso a una rete ha un nome e un indirizzo univoco nelle rete stessa e tutte le reti connesse a Internet hanno un proprio indirizzo Internet numerico univoco chiamato indirizzo IP.

Internet Assigned Names Autority (IANA)

I comitati tecnici, le organizzazioni per gli standard internazionali e le agenzie governative che gestiscono Internet si sono tutti accordati su un formato di indirizzo numerico a 32 bit. Mostrato nella forma di quattro numeri compresi fra 0 e 255 separati dal punto, come per esempio: 192.168.3.200

Possiamo considerare un indirizzo IP come qualcosa simile a un numero di telefono. Ogni computer connesso alla LAN e ogni dispositivo o rete connessa a Internet ha un indirizzo a sé.

L’agenzia responsabile per l’assegnazione degli indirizzi IP è Internet Assigned Names Autority (IANA). Come proprietario di una piccola LAN non è necessario trattare direttamente con IANA. Il nostro Internet service provider (fornitore dell’accesso ad Internet) controlla un blocco di indirizzi numerici e ve ne assegnerà uno quando configurerà la connessione.

iana

Indirizzi riservati

La nostra LAN comunica con le altre reti e in particolare con Internet tramite un router. Per quanto riguarda le reti connesse a quel router, il router rappresenta essenzialmente un’ulteriore connessione di rete con un suo indirizzo IP. Un router ha quindi due differenti indirizzi IP: uno per la sua connessione alla LAN e l’altro per la WAN (rete geografica) o Internet. Il router presenta a Internet un singolo indirizzo che rappresenta tutti i computer e gli altri dispositivi sulla LAN; esegue poi una funzione chiamata network address traslation (NAT) che converte il nostro indirizzo pubblico negli indirizzi dei singoli dispositivi di rete.

Uno dei vantaggi di questo sistema è che nella LAN è possibile utilizzare gli stessi indirizzi IP del nostro vicino di casa e gli indirizzi non interferiranno fra loro.

Per far funzionare correttamente questo sistema IANA ha riservato molti blocchi di numeri di indirizzi IP per le LAN; quando un router riceve un pacchetto con un indirizzo in uno di questi intervalli, non ritrasmette il pacchetto a Internet.

Se si utilizzano questi indirizzi per dispositivi della nostra LAN, possiamo essere certi che i nostri pacchetti (e i comandi, messaggi e file che li compongono) non finiranno dall’altro capo del mondo quando desideravate invece inviarli al vostro collega in fondo al corridoio.

Le classi di indirizzi IP riservati alle LAN sono:

  • A – da 10.0.0.0 a 10.255.255.255
  • B – da 172.16.0.0 a 172.31.255.255
  • C – da 192.168.0.0 a 192.168.255.255

Configurazione degli indirizzi

Molti gruppi di indirizzi IP numerici quindi sono riservati per i computer e altri dispositivi connessi alle LAN. Ogni computer e altro dispositivo connesso alla vostra rete deve avere un indirizzo diverso all’interno di uno degli intervalli di indirizzi riservati. Un server DHCP si occuperà di questo automaticamente e assegnerà nuovi indirizzi quando gli utenti connetteranno altri computer alla rete. Questo può essere particolarmente comodo se gli utenti connettono e disconnettono dalla rete pc o altri dispositivi portatili.

Se non state utilizzando un server DHCP, dovrete impostare l’indirizzo per ciascun dispositivo, procedendo macchina per macchina. Il lato LAN del vostro router o modem ha di solito un indirizzo predefinito che utilizzate per accedere alla sua utility di configurazione (guardate nel manuale del dispositivo per trovare l’indirizzo).

Non dovete cambiare l’indirizzo predefinito su un router o altro dispositivo di controllo a meno che un altro dispositivo (come un access point Wi-Fi) abbia lo stesso indirizzo predefinito.

Per assicurarvi di non avere assegnato lo stesso indirizzo a più dispositivi, mantenete un elenco di indirizzi IP che includa tutti i dispositivi connessi alla rete, compresi i dispositivi portatili.

La vostra LAN ha bisogno di uno o più server Domain Name System (DNS) per convertire gli indirizzi Internet in indirizzi IP numerici, ma i server DNS non devono necessariamente far parte della vostra LAN; potete avvalervi di un server DNS ovunque su Internet. In particolare il vostro Internet Service Provider dovrà fornirvene solitamente almeno due che saranno impostati sul vostro router-modem per permettere l’accesso ai diversi servizi di Internet.

L’indirizzo di gateway è l’indirizzo del router o altro dispositivo di controllo che trasmette i dati fra i computer della LAN e Internet. Questo gateway è chiamato a volte il gateway predefinito. L’indirizzo di gateway è lo stesso indirizzo numerico utilizzato per il lato LAN del router. I computer connessi alla rete non utilizzano lo stesso indirizzo gateway del router modem. Il router modem è il gateway fra la rete e la WAN dell’ISP. L’indirizzo di gateway dell’ISP identifica il percorso fra la sua WAN e il resto di Internet.

Server DHCP

Un server DHCP assegna automaticamente indirizzi IP e altre informazioni di configurazione a tutti i dispositivi di una rete, in una LAN, il server DHCP è spesso parte del router o del modem che connette la rete a Internet. Nella maggior parte delle piccole reti, utilizzare un server DHCP è più comodo che non assegnare uno alla volta un indirizzo IP statico a ciascun dispositivo di rete.

L’impostazione DHCP è una causa comune di problemi di connessione. Se un computer è configurato in modo da ottenere il suo indirizzo IP e altre impostazioni da un server DHCP, il server sul router o sul modem deve essere attivo. Altri problemi correlati al DHCP (meno comuni) possono verificarsi quando più server sono attivi contemporaneamente. In alcuni casi gli altri dispositivi di rete otterranno le impostazioni DHCP dal server “sbagliato” oppure le impostazioni non vi consentiranno di connettervi Internet. Se non riuscite a connettere un computer a Internet tramite la vostra LAN quando testate la vostra rete, dovreste sempre controllare le impostazioni del server DHCP.

Da sapere sull’utilizzo di DHCP in una LAN:

  • Una rete può avere un solo server DHCP attivo;
  • Quando una rete utilizza un server DHCP, ogni computer e altro dispositivo (come stampante o una console di gioco) connesso alla rete deve essere configurato per accettare un indirizzo dal server DHCP. In Windows l’opzione “Ottieni automaticamente un indirizzo IP”, deve essere attivata.
  • In Macintosh OS X l’opzione Configura IPv4, deve essere impostata a “Utilizzo di DHCP”
  • La maggior parte dei router, modem e access point Wi-Fi utilizzano una o più pagine basate sul web per visualizzare e modificare le impostazioni del server DHCP. Le impostazioni più importanti per un server DHCP sono DHCP Server e Starting IP Address che specifica il più basso numero di indirizzo IP che il server assegnerà a un dispositivo client.
  • L’impostazione Maximun Number of DHCP Users definisce il numero più alto nell’intervallo di indirizzi. In alcuni sistemi il server richiede un intervallo di numeri anziché il numero iniziale e il numero di utenti. In entrambi i casi impostate un numero di utenti DHCP maggiore del numero di macchine attualmente connesse alla rete, in modo che il server possa continuare a supportare la rete quando aggiungerete altri dispositivi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.